Codognè – Lisa Tommasella è sindaco

C’era da aspettare il risultato delle Europee prima che iniziasse lo spoglio delle amministrative. Una giornata piovosa che si annunciava lunga. La conta iniziava alle 14:00. Lisa, Roberto, Jessica, Eros, , un secondo Roberto, un terzo Roberto, Fabio Alessandra, Anna, Marijana, Graziano, Matteo, Massimo sono i nomi dei candidati che uno ad uno arrivano al bar Millerighe di Cimetta. Una sorta di “K3” de noialtri, dove ogni volta che c’è un appuntamento politico importante diventa l’anima pulsante dei sostenitori e simpatizzanti della lega.

L’attesa dei risultati inizia e si ride, si scherza per stemperare il nervosismo, tra un caffe e un bicchiere d’acqua, c’è chi preferisce un goccio di sambuca. E’ come la sala d’attesa fuori da una sala parto. Arriva anche lo storico “BEPO” che fa sorridere tutti con le sue battute. Sul muro, dietro a Roberto Bet, il sindaco uscente, una bandiera storica: quella del 22 OTTOBRE 2017, il giorno in cui TRE MILIONI E DUECENTOTTANTAMILA VENETI hanno detto “SI” a quell‘AUTONOMIA che da oggi, con la LEGA al 34 % non sembra più così lontana, anzi.

Passano i minuti e arrivano altri sostenitori, mentre Katiusca va avanti e indietro sorridendo e soffermandosi con uno o l’altro degli avventori del bar.

I dati non arrivano. Sembra che qualcosa possa essersi inceppato, forse qualche controllo incrociato per qualche imprecisione, i telefono tacciono, la tensione sale. Arrivano intanto i dati dai paesi limitrofi. A Gaiarine vince la lega, anche a Vazzola. I telefonini rimbalzan o il tintinnio dei messaggi Whattsapp, sembra il “walzer dei campanelli”. Tutti chiedono, tutti vogliono sapere se ci sono dati certi, se ci sono numeri NIENTE. Sono quasi le quattro e ancora non c’è niente di sicuro ma solo delle “voci di corridoio” che lasciano trapelare che…forse…ma no…non si può dire fino a quando non arrivano i primi dati… Aspetta… Qualcuno riceve una telefonata, tutto tace, poi la penna scorre, la calcolatrice somma…. SUSPENCE.

Dai che ce la facciamo… Hanno detto che… Forse…. 60 / 40… ma scherzi? Sono dati o certezze? Dai ragazzi non scherzate, apettiamo… siamo sicuri?

Si. E’ vero. I dati sono certi 66,9 % contro 33,1 %. LISA TOMMASELLA è il nuovo SINDACO DI CODOGNE’. Succede a Roberto Bet che dopo due mandati e un’amministrazione che ha fatto scuola in tutta la sinistra Piave, ha ceduto il testimone alla persona che è stata ritenuta dal gruppo la più adatta( sia per il suo curriculum che per la sua preparazione ed esperienza come amministratore locale e provinciale) a portare avanti il lavoro iniziato da suo marito, conosciuto tra le mura del municipio, che il destino ha voluto insieme come amministratori di un paese, CODOGNE’ che entrambi amano e per il quale si sono entrambi giù spesi, facendolo crescere socialmente e culturalmente, senza dimenticare le opere pubbliche e tutto ciò che forma il tessuto di un territorio al quale si sentono profondamente legati.

Saltano i tappi delle bottiglie di ottimo PROSECCO. Arrivano i sostenitori, gli amici, tutti a complimentarsi con Lisa. L’emozione è forte, gli abbracci, i baci, gli auguri, i ringraziamenti, le foto ricordo di un pomeriggio indimenticabile, storico e anche se piovoso, bellissimo.

Adesso bisogna andare al maneggio. C’è il cavallo che porterà Lisa in municipio attraversando le strade di Cimetta e di Codognè, con la bandiera dell’AUTONOMIA che sventola dietro a porre l’accento su un tema che sta a cuore a tutti e che il nuovo sindaco porterà avanti a partire da domani, assieme a tutti gli altri sindaci. Una voce che non potrà più essere ignorata.

Davanti al municipio c’è un drappello di persone che attendono. Tutti cercano di catturare il momento in cui Lisa, in groppa al bellissimo cavallo arriverà di fronte alla porta del municipio

Quando scende da cavallo Lisa, ora sindaco, è ricevuta da un’ovazione che copre anche la musica di sottofondo. Tutti ad abbracciarla, a baciarla, a complimentarsi, a fare gli auguri, a rilasciare insieme quella tensione che si era accumulata in questi ultimi giorni. Si sale al primo piano adesso. L’aula consiliare è li ad attendere i concittadini che prendono posto per essere testimoni dell’investitura, del primo discorso breve ma intenso che Lisa tra poco pronuncerà. Un discorso breve ma intenso volto a ringraziare tutti coloro che hanno creduto in lei e hanno supportato la sua strada verso la vittoria. “Vedo il volto di coloro che per me non sono dei dipendenti comunali, ma degli amici. Voglio ringraziarli fin d’ora per il contributo e l’aiuto che vorranno darmi. Volevo infine ringraziare il mio papà, per essermi stato vicino ” E qui il papà si alza tra il pubblico ed entrambi hanno gli occhi lucidi”. Poi l’invito a trovarsi tutti alle 20 per una pastasciutta.

Verso le 21 arriva il governatore più amato d’Italia, LUCA ZAIA che ringrazia Lisa e tutti quelli che hanno lavorato per questo grande risultato. Ancora foto e saluti. Poi, piano piano i riflettori si spengono su una giornata lunga, piovosa ma bellissima. La giornata di Lisa, sindaco di CODOGNE’.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.