Schiavonia: Operazione che ha dell’incredibile! Paziente Covid di 78 anni impiantato un pacemaker.

Operazione straordinaria all’ospedale di Schiavonia.

L’uomo di 78 anni èstato sottoposto ad una correzione del blocco atrio-ventricolare che gli causava una brachicardia. E’ la prima volta in Veneto che viene effettuata un’operazione di questa portata su un paziente positivo al Coronavirus.

L’operazione portata a termine in tre ore circa dall’equipe della dottoressa  Barbara Ignatiuk dell’Unità operativa complessa di Cardiologia diretta, dal dottor Giampaolo Pasquetto, con l’assistenza di  Alessandra Celestino e Viviana Levorato, e alll’anestesista Elena De Marzi. Inutile aggiungere che sono stati rispettati tutti i protocolli di sicurezza e sanificazione atti a garantire l’equipe da possibili contagi. Un’ulteriore conferma, anche se non ce n’era bisogno, della grande professionalità dei medici e chirurghi veneti e della sanità della nostra Regione sempre all’avanguardia a livello mondiale sia per il grande know how del personale medico che per le atrezzature “state of the art”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.