Gaiarine- Un Parco dedicato alle migliaia di Italiani trucidati nelle foibe

(Testo e foto sono copyright pio dal cin 2022- riproduzione riservata senza l’esplicito consenso dell’autore)

Difficile raccontare cosa successe in quell’oscuro periodo della nostra Storia. Bisognerebbe essere figli, nipoti, fratelli, sorelle di coloro che in migliaia persero la vita per l’assurdo piano di un’ideologia Comunista portata avanti da Tito che dopo l’armistizio dell’8 settembre scateno’ le sue truppe in una pulizia etnica che costo’ la vita a molti, a troppi civili che avevano la sola colpa di essere Italiani. Uno dei “simboli” di quell’efferato massacro e’ senz’altro NORMA COSSETTO (https://it.wikipedia.org/wiki/Norma_Cossetto ) studentessa universitaria violentata, brutalizzata e gettata in una delle foibe. Il racconto delle sue ultime ore ha gelato il sangue di tutte le persone presenti all’inaugurazione del PARCO VITTIME DELLE FOIBE a GAIARINE. Prelevata da casa fu legata ad un tavolo mani e piedi e violentata ripetutamente da sedici aguzzini.- Ha letto il sindaco di GAIARINE DIEGO ZANCHETTA con la voce rotta dall’emozione- Da fuori sentivano le sue urla che imploravano pieta’ e che chiamavano la MAMMA. Portata dove doveva essere infoibata le furono spezzate braccia e gambe e giusto per aggiungere ORRORE all’ORRORE fu violentata prima del salto nel vuoto.

Se gli interventi dei vari relatori che si sono alternati sul palco convergevano tutti in un unica direzione e cioe’ quella del DOVERE di non dimenticare e di trasmettere alle future generazioni una PAGINA di STORIA che non deve essere dimenticata, oltre che a servire da MONITO perche’ la STORIA purtroppo a volte si ripete (VEDI: Il massacro di Srebrenica durante la guerra dei BALCANI) https://it.wikipedia.org/wiki/Massacro_di_Srebrenica , l’intervento del SENATORE Massimo CANDURA e’ stato piu’ chiaro nel puntare il dito contro l’IDEOLOGIA COMUNISTA. : “Se come uomo e come cristiano posso essere chiamato al perdono, devo tuttavia servire la VERITA” di quello che e’ accaduto in quel terribile periodo e cioe’ che un’IDEOLOGIA, quella COMUNISTA, ha creato un ECCIDIO EFFERRATO . Sono fatti successi nel VENTESIMO SECOLO, e sono passati tanti, troppi anni prima che tale DELITTO venisse portato alla LUCE. ” Oltre che alla figura della COSSETTO e’ stato ricordato anche un VIGILE DEL FUOCO Arnaldo Harzarich (l’Angelo delle foibe) che recupero’ oltre DUECENTO CORPI di persone infoibate( https://triestecafe.it/it/news/segnalazioni-appelli/storia-di-arnaldo-harzarich-angelo-delle-foibe-condannato-di-titini-17-giugno-2020.html)

Ben vengano le iniziative come quella del SINDACO DIEGO ZANCHETTA e della sua giunta di dedicare uno spazio fisico a ricordo di questa triste pagina di STORIA che non va assolutamente dimenticata. Nel corso della cerimonia sono state consegnate le medaglie al ricordo di alcuni internati in campi nazisti . (pio dal cin- diritti riservati- riproduzione di testo e foto riservata- copyright 2022)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.