San Polo di Piave e Monfumo 9 e 10 settembre VENDEMMIA SOCIAL-E

 

Monfumo, 9 settembre 2022 – San Polo di Piave, 10 settembre 2022

PRESENTATA LA QUINTA EDIZIONE DELLA VENDEMMIA SOCIAL-E

Il 9 e 10 settembre torna l’iniziativa che unisce cura di se stessi e degli altri in un clima di festa.

Ad ospitare l’evento, come di consueto, saranno la cantina Antonio Facchin Wines di San Polo di Piave e la Tenuta Amadio di Monfumo.

Anche quest’anno il ricavato delle attività sarà devoluto alla LILT.

Prosegue il cammino tra vendemmia e solidarietà intrapreso, nel 2018, dalle cantine Antonio Fachin e Tenuta Amadio. Venerdì 9 e sabato 10 settembre si terrà, infatti, la quinta edizione della Vendemmia Social-e, l’evento patrocinato dell’ULSS 2 Marca Trevigiana che unisce natura, territorio attenzione per gli altri.

Oggi, presso la Sala Scuderie di Villa Carisi a Treviso, è stato presentato l’appuntamento divenuto ormai una tradizione per la provincia di Treviso.

“Quando il grappolo è molto più che la semplice somma dei suoi acini” è lo slogan dell’iniziativa, proprio per sottolineare come la condivisione e il gioco di squadra siano determinanti per vivere in modo sano e migliore, affrontando le sfide quotidiane. E, in un mondo sempre più frenetico, la Vendemmia Social-e vuole offrire un modo per ritagliarsi dei brevi ma intensi momenti per svolgere attività in compagnia e, soprattutto, con il fine di aiutare chi sta lottando contro la malattia.

Più in particolare, i momenti cardine dell’iniziativa, i cui obiettivi sono la cura di sé stessi, del rapporto con l’ambiente e con gli altri, saranno: la vendemmia, in cui si toccano con mano le tradizioni e il territorio; la pigiatura dell’uva, momento clou di ogni vendemmia che si rispetti; infine, le cene solidali, il cui ricavato andrà devoluto alla sezione trevigiana della Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori (LILT). Il tutto rilanciato sui canali social da alcuni influencer che racconteranno in diretta ai propri followers le emozioni delle due giornate.

Ad accogliere la Vendemmia Social-e saranno anche quest’anno le cantine Antonio Facchin Wines di San Polo di Piave e Tenuta Amadio di Monfumo, promotrici dell’evento insieme all’agenzia di comunicazione Zeta Group di Treviso.

La Vendemmia Social-e si aprirà nel tardo pomeriggio di venerdì 9 settembre presso la Tenuta Amadio di Monfumo (TV). L’accoglienza inizierà alle 17.30 mentre dalle 18.00 è in programma la presentazione dell’iniziativa. Dalle 18.30 si andrà tra le vigne per una vendemmia fatta di tradizione e condivisione, con l’accompagnamento musicale del Boidi Piano Duo. A seguire, lo spiedo gigante ed altre prelibatezze per la cena solidale, il cui ricavato andrà alla LILT. E in questa occasione speciale, saranno presenti anche i ragazzi di Casa Gialla che ospita persone con disturbo pervasivo dello sviluppo e autismo.

Il giorno dopo, sabato 10 settembre, il punto di ritrovo sarà la cantina Antonio Facchin Wines di San Polo di Piave, dalle 17.30. Dopo i saluti e la presentazione dell’iniziativa, inizierà la vendemmia, mentre gli ospiti potranno mettersi alla prova con la tradizionale pigiatura dell’uva a piedi scalzi. A far da cornice all’evento ci saranno anche gli antichi mestieri e il tipico folclore contadino, messo in scena dalla Pastoria del Borgo Furo. Sarà un modo per rievocare lo spirito di un tempo, quando la vendemmia era un momento di festa al termine di una intensa stagione lavorativa. Una festa alla quale parteciperà anche l’associazione Oltre l’Indifferenza, la cui mission è offrire opportunità educative e ricreative alle persone con disabilità, lavorando su abilità, autonomie ed autodeterminazione. Infine, la Vendemmia Social-si chiuderà con la cena solidale a favore della LILT.

“Rinnovo anzitutto i miei ringraziamenti alle aziende partner del progetto – spiega il dott. Francesco Benazzi, Direttore Generale dell’ULSS 2 Marca Trevigiana –Tutti noi associamo alla vendemmia emozioni gioiose, di vera condivisione, ed è davvero significativo che due aziende leader del settore si mettano a disposizione per aiutare gli altri e dare risorse al territorio. Quest’anno il ricavato dell’iniziativa andrà alla LILT, associazione che è per noi un supporto straordinario, lavorando in particolare sulla prevenzione. Grazie quindi a queste due cantine che si mettono a disposizione del territorio con grande impegno e facendolo diventare un momento di festa per tutta la comunità.

 “Siamo felici di essere partner anche quest’anno della Vendemmia Social-e – prosegue Alessandro Gava, presidente della LILT Treviso – Un progetto che ci consente di sostenere le iniziative che, come LILT, mettiamo in campo, soprattutto in un momento in cui, anche per la nostra realtà, i rincari causati dalla guerra ci mettono in difficoltà nella gestione delle spese ordinarie. Ben vengano quindi le iniziative di solidarietà come questa, che permettono di fare rete tra imprese ed associazioni, dandoci prospettive positive”.

 “È veramente un fattore emozionale coniugare questo tipo di attività con il lavoro della nostra associazione – continua Nelly Raisi Mantovani, vicepresidente LILT Treviso – dimostrando una sensibilità non comune da parte delle aziende. Oltre al fondamentale apporto economico che consente alla nostra associazione di erogare servizi, va sottolineata anche questa vicinanza al territorio e una comunione di intenti che condividiamo con le cantine coinvolte nel progetto e con l’Ulss 2.

Quest’anno la nostra azienda ha voluto integrare nel programma anche il momento della pigiatura dell’uva, riportandolo alle origini – illustra Giusy Facchin dell’azienda vinicola Facchin Antonio – chi sarà nostro ospite potrà infatti provare l’esperienza della pigiatura fatta con i piedi ritrovando le emozioni proprie della vendemmia. Perché la vendemmia è gioia, ancor più per chi sta attraversando momenti difficili. Come azienda, vogliamo continuare a percorrere questa strada insieme all’Ulss 2 e a Tenuta Amadio poiché ciò che riceviamo da questa esperienza è sempre molto più di ciò che diamo.

Anche da parte nostra c’è la volontà di continuare a sviluppare questo progetto, arrivato alla quinta edizione” – conclude Simone Rech della Tenuta Amadio – “perché ci regala sempre delle emozioni importanti. In tal senso, oltre alla presenza della LILT, prosegue anche la nostra collaborazione con alcune realtà impegnate nei confronti di persone con disturbi dello spettro autistico, per regalare loro dei momenti di socialità e convivialità.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.