Forconi.Provinciali Regionali e poi a Roma.I Politici si mettano le mani in tasca


Saturday, December 14, 2013

Forconi.Provinciali Regionali e poi a Roma.I Politici si mettano le mani in tasca

(by pio dal cin) I Forconi che vanno a Roma? Un po troppo presto credo. A mio modesto avviso+Beppe Grillo , Letta, Alfano Epifani,D’Alema, Bossi,Renzi, Vendola, Casini, Bersani e via così, da destra a sinistra, senza distinzione di partiti. La gente non ne puo’ piu’ di sentire le solite chiacchere. E’finito il tempo del blablabla.Agiscano subito, il tempo è scaduto.

dovrebbero riunirsi prima nelle regioni, poi tra Regioni vicine Veneto Friuli, EmiliaRomagna, Toscana Umbria e così via.I politici? Aiutino concretamente auto-tassandosi per Natale e regalando un po di quella ricchezza che hanno sottratto agli Italiani in questi anni. Anche
La protesta dovrebbe rimanere non violenta, altrimenti si rivelerebbe un boomerang. I Forconi istituiscano nei presidi dei comitati di sicurezza che tengano lontani i violenti. Ognuno faccia la sua parte, ma soprattutto i politici che sono giustamente diventati il vero “bersaglio£ di questa protesta popolare che si allargherà a macchia  d’olio contrariamente a quello affermato (sbagliando) da Letta che ha detto che questa è solo una piccola minoranza che non rappresenta l’Italia (facendo un clamoroso autogol) 

I politici agli Italiani “Che mangino brioches”


o Sbaglio di Letta e dei politici rispetto ai “Forconi” “Che mangino brioches”?

Il Movimento dei Forconi: cos'è?
Il Movimento dei Forconi: cos’è? (Photo credit: KoFahu meets the Mitropa)
Il Movimento dei Forconi: cos’è? (Photo credit: KoFahu meets the Mitropa)

(by pio dal cin)  Ieri ho scritto il mio primo  pensiero in  Questo post a proposito della rivolta dei“Forconi”.
Abbiamo accertato che i politici diRoma vivono in un’altra dimensione, una sorta di Universo Parallelo ricco, ovattato e fuori dalla realtà di ogni giorno. Che Letta dica“Questa piccola minoranza non rappresenta l’Italia” rivolgendosi a coloro che, disperati da una situazione che sta diventando ogni giorno più drammatica, non ha capito un tubo, come non hanno capito i vari politici che dalletrasmissioni TV continuano a sparare cazzate, senza rendersi conto che il loro mandato è scaduto.

Se io rubassi mentre lavoro, o in un supermercato,in una banca o un ufficio privato cosa mi succederebbe? Sarei arrestato e dovrei subire un processo.

I politici che hanno rubato e rubano continuano a fare i parlamentari, non vengono “licenziati”. La gente, il Popolo Italiano è stufa e vuole misure immediate per affrontare la crisi, non chiacchere. E’ arrivato il momento della riscossa e che si chiami movimento dei “Forconi” o del “Cittadino Disperato” o del “Giovane senza lavoro” dell'”Esodato” del “Pensionato affamato”  non importa

Quel che importa è che oggi padri di famiglia, giovani, anziani sono tutti daccordo su un punto: Questa “rivolta” che è pacifica ( a parte qualche sporadica eccezione) andrà molto, molto lontano.La pressione fiscale che subiamo è diventata insopportabile e molti ormai non hanno più nulla da perdere se non la propria integrità, la propria dignità e la propria vita.

Ieri c’era Formigoni  in TV; riapparso dal nulla dopo la bufera sulla sua amministrazione dellaRegione Lombardia. Adesso è sempre in TV e sembra il nuovo paladino del popolo. Nessuno lo vuole vedere, e la gente in piazza ieri, gli ha girato le spalle mentre lui, con il suo sorriso beffardo sparava cazzate.

Stasera su “Servizio Pubblico” c’è Brunetta, e avanti così. Tutti a sparare parole,parole,parole.

Ascoltate questa interessante intervista rilasciata dal giornalista Luttwak a Repubblica qualche mese fa, dove da del “Pazzoide” a +Beppe Grillo  e spiega il perchè ci sarà rischio di violenza nelle strade

La gente vuole soluzioni. Quali?

Diminuzione della pressione fiscale – Togliete tasse odiose come il Canone Rai, Imu, mini Imu, Irpef, Ilor
Iuc Iac gulp e fuck. Licenziate e chiudete gli uffici della Burocrazia e prendete i loro stipendi, assommateli a quelli dei politici strapagati e distribuiteli alla povera gente.

Meno Tasse sulle buste paga  Ma vi serve proprio mungere il povero cristo che lavora? Ritirate le commesse sugli aerei F35 ed i soldati dall’Afganistan. Ma chi ci deve attaccare? La Francia? La Germania?
E’ ora di finirla con queste spese assurde

Imprese che chiudono  Pagate i debiti alle Imprese (Stato inadempiente) lasciate che assumere un giovane diventi un onore invece che un’onere. Date la possibilità a chi fa impresa di svolgere la sua attività senza la burocrazia che rallenta ed impantana tutto, che prosciuga le casse e non serve a niente

Agenzia delle Entrate ed Equitalia Controlli, cartelle fiscali, multe. Basta. Quanti Italiani ancora si devono suicidare per farvi capire che una cartella che arriva ad un povero cristo che non puo’ più pagare perchè ha perso il lavoro, o perchè ha i figli da sfamare, un mutuo da estinguere, puo’ diventare letteralmente un “cappio al collo”?

Costi della Politica  Immorale che un Parlamentare prenda in un mese lo stipendio che un’ operaio prende in un anno. Auto Blu, privilegi, spese pazze pensioni d’oro. Uscieri del Quirinale che prendono diecimila euro al mese per stare come delle statue dietro al Presidente mentre rilascia le interviste

Si caro Letta, e con lui i vari Alfano e la compagnia allegra (ridono e sghignazzano quando non sanno di essere inquadrati dalle telecamere) di Governo; a voi potrà sembrare che questa “minoranza” non rappresenti l’Italia ma sbagliate.

Prima o poi dovrete fare i conti con questa fiumana di gente, il popolo Italiano che siete stati indegnamente chiamati a rappresentare, e che non vi vuole più. Ma non solo voi, di sinistra o di destra o di centro. Non vi vuole più, di qualsiasi partito siate. Questa non è una rivolta dei partiti. E’ una rivolta del popolo Italiano, che vi ha creduto per oltre cinquant’anni e che ora sta affilando la “ghigliottina” che per il momento (purtroppo) è solo virtuale, ma che vi farà ugualmente male, perchè non potete dire al popolo Che_mangino_brioches! 
Lo disse poco prima della Rivoluzione Francese Maria Antonietta, e fu un’affermazione che le fece letteralmente “perdere la testa”

Italia: Tasse Vessazioni Ruberie Suicidi e Ingiustizie.Robin Hood dove sei?


Crisi, Ruberie,Tasse, Vessazioni, Suicidi,dov’è Robin Hood?

Robin Hood statue in Nottingham
Robin Hood statue in Nottingham (Photo credit: Wikipedia)
Robin Hood statue in Nottingham (Photo credit: Wikipedia)

(by pio dal cin)  Quanto riusciremo ancora a sopportare le tasse,le imposizioni,la pressione fiscale e psicologica che lo stato esercita sul Popolo Italiano? Possiamo veramente chiamarci una Repubblica? I ladri rubano dalle tasche degli Italiani e non fanno un giorno di carcere. La gente muore di fame, i pensionati non ce la fanno ad arrivare a fine mese, i giovani senza speranza debbono farsi aiutare dai genitori a sopravvivere e loro, i politici con paghe e pensioni da urlo, continuano a fregarsene del popolo Italiano.Agenzia delle Entrate ed Equitaliamandano cartelle e controlli a pensionati e dipendenti, mentre i parlamentari rubano e sguazzano nell’oro delle ruberie fatte a man bassa a scapito dei cittadini. La notizia che mi ha fatto scrivere questo post è quella dellavedova del povero uomo suicidatosi dandosi fuoco Equitalia (lo sceriffo di Nottingham) le recapita una cartella con l’imposizione di pagare 60 mila euro entro 30 giorni. Come dire: “Ti sei suicidato perchè non ce la facevi a pagare il debito? Beh i soldi li prendiamo da tua moglie” Solo che la povera vedova vive con una pensione di stato di 480 Euro. Uno schifo.
Come si fa a vivere in un paese cosi? Dove sei Robin Hood? E’ di questo che abbiamo bisogno, di un eroe che aiuti il Popolo Italiano a liberarsi da questa masnada di maledetti senza scrupoli, buoni solamente a chiedere e a mungere i poveri cristi, e dopo averli spinti al suicidio, attaccare vedove ed orfani per avere poche migliaia di Euro, mentre chi tira i fili di questa ingiustizia sociale, che grida vendetta al cospetto di Dio, gode di pensioni da Novanta mila Euro al mese.

Quanto riusciremo a sopportare tutte le ingiustizie che strangolano la povera gente? Cosa fanno i politici se non chiaccherare senza fare niente per cambiare?

Chi ci salvera? Grillo? (sa solo sbraitare contro tutto e tutti) Renzi? (non passa giorno che non si senta parlare di lui, ma sembra che sappia solo sentenziare e sinceramente ha rotto le scatole) La nuova destra? Forza Italia? La Lega? Nessuno sembra in grado di essere il veroRobin Hood, quello che ci salverà da tutto questo.

Il vero Robin Hood siamo noi, il Popolo Bue, pronto ad andare a votare le solite facce da culo, che continueranno a mungere la vacchetta del povero pensionato, o del pirla che porta a casa lo stipendio che da quando siamo in Europa, e nell’Euro, è sempre rimasto lo stesso.

Cosa possiamo fare? La rivoluzione. Come fecero i Francesi nel 1789 quando andarono a prendere chi li strangolava dentro alla Bastiglia. Non sarà cosi’ facile perche’ i nostri governanti hanno imparato una cosa dagli Antichi Romani :”Divide et Imperat”: metti una classe contro l’altra, un gruppo di persone contro l’altro;
gli impiegati contro gli operai, gli statali contro i metalmeccanici, gli infermieri contro i medici, e via così. Mentre noi poveri cristi siamo impegnati a farci la guerra, loro sguazzano tra spese e rimborsi, tra cene e viaggi all’estero a carico dei contribuenti.

Fare nomi? Inutile. Basta leggere i giornali. Gli scandali e le ruberie sono ormai diventati uno sport nazionale (per ricchi). Quello che fa più male è il senso ASSOLUTO  di impotenza che deriva dal fatto di rendersi conto che il povero cittadino strangolato da gabelli e tasse, niente puo’ fare per ribellarsi, e alla luce dei fatti di cronaca di cui  sopra, nemmeno il suicidio ha aiutato quel povero uomo che si è dato fuoco.

Di chi è la responsabilità di tutti quelli che si tolgono la vita? Dei politici inetti, delle agenzie fiscali ,di tutti coloro che parlano e dicono che bisogna far qualcosa per cambiare e sono mesi che cercano di fare le riforme per una legge elettorare e non ci sono ancora riusciti, di un sistema giudiziario più snello, e non ci sono ancora riusciti, di aumentare stipendi, posti di lavoro, pensioni e non ci sono ancora riusciti, perche’?
Perchè manca la volontà di farlo.

Tra un po’ ci chiameranno a votare e le stesse faccie, le stesse promesse, le stesse bugie si ripeteranno con volti e modalità diverse. Cambieranno i volti e le persone che il popolo bue andrà a votare ma la sostanza non cambierà mai; continueranno a prenderci per i coglioni e per dei coglioni, perchè se continueremo a sopportare tutto quello che stiamo sopportando ingiustamente, senza reagire, è proprio questo che siamo e saremo

La Lega Nord è morta? Treviso come Caporetto?


http://www.codognetreviso.com/2013/05/la-lega-nord-e-finita.html  Lotte interne, divisioni, gelosie, invidie e adesso un risultato elettorale che rischia di consegnare la Roccaforte Treviso in mano alla sinistra. Se la Lega Nord perderà Treviso sarà l’inizio della fine, una Caporetto che spingerà la leadership Leghista a dover cercare nuove linee di difesa come fecero i nostri nonni sul “Piave“.

La Lega va rifondata subito, senza perdite di tempo, mettendo in prima linea i volti dei leader credibili e non riconducibili ai nomi che hanno riempito le cronache Italiane negli ultimi mesi.

2006 general election
2006 general election (Photo credit: Wikipedia)

Lo consigliai nel lontano Febbraio a Luca Zaia, in questo post: http://www.codognetreviso.com/2013/02/luca-zaia-e-lora-di-un-tuo-partito.html

 

Perchè Grillo perde consensi e continuerà a perderne se non cambia rotta


http://www.codognetreviso.com/2013/05/grillo-perde-consensi-perche.html

English: Beppe Grillo, Italian comedian, activ...
English: Beppe Grillo, Italian comedian, activist and blogger. (Photo credit: Wikipedia)

 

Bersani. Perdita inutile di tempo. E adesso?


(by pio dal cin) Lo Lo sapevamo tutti. Lo sapeva Bersani e lo sapeva Napolitano. Il Governo non si sarebbe fatto. Quello che non riesco a capire è il perchè Napolitano abbia conferito il mandato a Bersani che se l’è presa con una dannata calma, come il condannato che si avvia al patibolo senza fretta.

                                                                                     Il nuovo volto di Bersani

 
 
Forse Napolitano lo doveva alla vecchia guardia Bolscevica capitanata dallo skipper miliardario D’alema, o forse ha dovuto farlo perchè grazie al porcellum Bersani risultava vincitore, anche se lui stesso ha ammesso dopo le elezioni “Siamo i primi, ma non abbiamo vinto” (frase da consegnare ai posteri)
 
Visto che il matrimonio PdL Pd non si è potuto
realizzare (avrebbe spostato milioni di consensi verso +beppe grillo  +Beppe Grillo ) adesso la palla e la patata bollente tornano a Napolitano.
 
Si è perso anche troppo tempo. Bersani passerà alla storia come quello che ha cercato di fare quello che tutti sapevano già non sarebbe mai riuscito a fare. Peccato che si sia perso troppo tempo.
 
A chi toccherà ora puo’ deciderlo solo il Presidente. L’unica via a mio modesto parere è di individuare una brava persona, non legata alla vecchia politica, un super tecnico che possa traghettare il Parlamento verso quelle riforme urgenti che il Popolo chiede a squarciagola da oltre un anno.
 
In TV sanno solo ripetersi. I vari leaders e rappresentanti di partito si inseguono da Agorà
Porta a Porta , da Ballaro’ a Servizio Pubblico ripetendo le stesse frasi fatte su quello che bisogna realizzare per il Paese come dei “vinili” vecchi dove la puntina salta in continuo rimandando la stessa musica ossessivamente.
 
Posted 5 minutes ago by 

Peer Steinbrueck? Ma Vaffanculo!!


Steinbrück reloaded
Steinbrück reloaded (Photo credit: .ack-online.de)

Peer Steinbrueck? Ma Vaffanculo!!

 

Non importa a chi lo abbia detto, se a Berlusconi, a Grillo o Bersani. Anche se fosse vero che questi signori possano essere dei veri “Clown” non dev’essere certo un testa da bigolo di un “crucco” a dircelo.
Peer ” Perchè non ti fai una carrettata di cazzi tuoi?” Non ci piaci, e non ci piacciono le ingerenze del tuo Governo nei nostri affari. I panni sporchi in Italia ce li laviamo da soli.
Prima di concludere voglio però farti una bella pernacchia virtuale e dirti di cuore:” Vaffanculo cruccone mangia patate!”
Tuttavia, stasera, il presidente della Repubblica non incontrerà il candidato della Spd alla cancelleria Peer Steinbrueck che si sarebbe dovuta tenere questa sera a Berlino.
Steinbrueck aveva commentato il voto italiano dicendo di essere “inorridito dalla vittoria di due clown. Dichiarazioni “del tutto fuori luogo o ancora peggio”, secondo il Presidente, che ha invece apprezzato quanto detto dal ministro delle Finanze, “esempio di amichevolezza, di riserbo e di rispetto”. Schaeuble si era limitato a dire che in democrazia “non servono consigli pubblici da fuori: gli italiani decidono da soli”. Lo stesso Schaeuble che oggi attacca: “Il risultato delle elezioni in Italia ha sollevato dubbi nei mercati sulla possibilità di formare un governo stabile e quando questo genere di dubbi sorge, c’è un pericolo di contagio”.
Ieri sera, la Bild aveva riportato le dichiarazioni di Steinbrueck che, dopo aver visionato il risultato delle elezioni politiche, si era detto “sconcertato” e aveva duramente attaccato il leader del Movimento 5 Stelle e Silvio Berlusconi definendoli “due clown”. Il candidato cancelliere della Spd aveva così offeso sia “il comico Beppe Grillo” sia il Cavaliere che era stato definito “uno che agisce sotto l’impulso del testosterone”. A stretto giro la reazione di Napolitano che ha annullato l’incontro che si sarebbe appunto tenere questa sera a Berlino. “Quella che mi sta raccontando è una storia interessante – ha detto il portavoce del governo di Angela Merkel, Steffen Seibert – ma non la commentiamo”. Confermando la notizia Peer Steinbrueck ha detto di comprendere la decisione di Napolitano e ha poi chiamato il Quirinale per chiarire la sua posizione.
I suoi compagni di partito hanno invece rincarato la dose: “Clown è il concetto più morbido che personalmente mi viene in testa su Silvio Berlusconi in questo contesto“, ha detto la segretaria generale dei socialdemocratici Andrea Nahles.
L’epiteto clown è stato usato anche da Nikolaus Blome sulle pagine online del quotidiano Bild. In un articolo intitolato “Pizza quattro stagnazioni”, l’autore scrive: “Le sorti dell’Italia sono nelle mani di due clown: il primo è un vecchio dal volto gonfio come un pallone, talmente potente da poter bloccare qualsiasi legge sensata. L’altro è un clown più giovane il cui unico punto del programma è No a tutto“.

Elezioni 2013 Ecco i primi risultati- Italian Elections 2013 here the first results


expected grilo (by pio dal cin)

These should be the first results from the Elections in Italy as Grillo is expected to make a “killing” with his policies of “sending the old Nomenclatura away from the Parliament” Every Party is fearing his success as results are pouring in after the polls closed at 3:00 pm local time (GMT+1)