50 Domande che libereranno la tua mente

50 domande che libereranno la tua mente

Domande per cambiare in positivo il tuo modo di pensare:


Le seguenti 50 domande non hanno risposte giuste o sbagliate.

Perché a volte, gia nel fare le domande giuste si trova la a risposta.

DOMANDE:

Quanti anni avresti se non sapessi quanti anni hai?


Cosa è peggio, fallire o non provarci mai?


Se la vita è così breve, perché facciamo così tante cose che non ci piacciono e ci piacciono così tante cose che non facciamo?


Quando tutto sarà detto e fatto, avrai detto più di quanto hai fatto?


Qual è l’unica cosa che ti piacerebbe di più cambiare del mondo?


Se la felicità fosse la moneta nazionale, che tipo di lavoro ti renderebbe ricco?


Stai facendo ciò in cui credi o ti stai accontentando di ciò che stai facendo?


Se la durata media della vita umana fosse di 40 anni, come vivresti diversamente la tua vita?


Fino a che punto hai effettivamente controllato il corso che ha preso la tua vita?


Sei più preoccupato di fare le cose nel modo giusto o di fare le cose giuste?


Stai pranzando con tre persone che rispetti e ammiri. Cominciano tutti a criticare una tua cara amica, non sapendo che è tua amica. La critica è sgradevole e ingiustificata. cosa fai?


Se potessi offrire a un neonato solo un consiglio, quale sarebbe?


Infrangeresti la legge per salvare una persona cara?


Hai mai visto la follia dove in seguito hai visto la creatività?


Qual è qualcosa che sai di fare in modo diverso dalla maggior parte delle persone?


Come mai le cose che ti rendono felice non rendono felici tutti?


Quale cosa non hai fatto che vorresti davvero fare? Cosa ti trattiene?


Ti stai aggrappando a qualcosa che devi lasciar andare?


Se dovessi trasferirti in uno stato o un paese diverso da quello in cui vivi attualmente, dove ti trasferiresti e perché?


Premi il pulsante dell’ascensore più di una volta? Credi davvero che renda l’ascensore più veloce?


Preferiresti essere un genio preoccupato o un gioioso sempliciotto?


Perché tu, tu?


Sei stato il tipo di amico che vorresti come amico?


Che è peggio, quando un buon amico si allontana o perde il contatto con un buon amico che vive vicino a te?


Per cosa sei più grato?


Preferiresti perdere tutti i tuoi vecchi ricordi o non essere mai in grado di crearne di nuovi?


È possibile conoscere la verità senza prima metterla in discussione?


La tua più grande paura si è mai avverata?


Ricordi quella volta, 5 anni fa, quando eri estremamente turbato? Ha davvero importanza adesso?


Qual è il tuo ricordo d’infanzia più felice? Cosa lo rende così speciale?


In quale momento del tuo recente passato ti sei sentito più appassionato e vivo?


Se non ora, quando?


Se non l’hai ancora raggiunto, cosa hai da perdere?


Sei mai stato con qualcuno, non hai detto nulla e sei andato via sentendoti come se avessi appena avuto la migliore conversazione di sempre?


Perché le religioni che sostengono l’amore causano così tante guerre?


È possibile sapere, senza dubbio, cosa è bene e cosa è male?


Se avessi appena vinto un milione di dollari, lasceresti il ​​tuo lavoro?


Preferiresti avere meno lavoro da fare o più lavoro che ti piace davvero fare?


Ti senti come se avessi già vissuto questo giorno centinaia di volte?


Quand’è stata l’ultima volta che hai marciato nel buio con solo il tenue bagliore di un’idea in cui credevi fortemente?


Se sapessi che tutti quelli che conosci moriranno domani, chi visiteresti oggi?


Saresti disposto a ridurre la tua aspettativa di vita di 10 anni per diventare estremamente attraente o famoso?
Qual è la differenza tra essere vivi e vivere veramente?


Quando è il momento di smettere di calcolare rischi e benefici e andare avanti e fare ciò che sai essere giusto?


Se impariamo dai nostri errori, perché abbiamo sempre tanta paura di sbagliare?


Cosa faresti diversamente se sapessi che nessuno ti giudicherà?


Quand’è stata l’ultima volta che hai notato il suono del tuo respiro?


Cosa ti piace? Qualcuna delle tue azioni recenti ha espresso apertamente questo amore?


Tra 5 anni, ti ricorderai cosa hai fatto ieri? E il giorno prima? O il giorno prima?


Le decisioni vengono prese proprio ora. La domanda è: li stai facendo per te o stai lasciando che gli altri li facciano per te?


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.